Questo sito non è affiliato a enti governativi e non è il box office ufficiale. Il prezzo del biglietto supera il valore nominale. Il nostro sito web non è affiliato a nessun ente pubblico e non è l’ufficio di vendita ufficiale. I prezzi superano il valore nominale.

Visita alla Sagrada Família

Una visita alla Sagrada Família è un’esperienza imperdibile e dovrebbe essere inclusa nella tua lista di cose da fare quando ti trovi a Barcellona, in Spagna. Che siate locali o turisti provenienti da fuori città, durante il vostro viaggio in città dovreste trovare il tempo per conoscere da vicino questa bellissima e magnifica chiesa. Qui puoi trovare alcuni consigli su come visitare al meglio la Sagrada Família, il periodo migliore dell’anno e gli orari per ammirarla nel suo splendore.

Il modo migliore per visitare la Sagrada Família

Naturalmente, quando si viaggia si vuole sfruttare al meglio il tempo a disposizione durante il viaggio. Ecco perché abbiamo stilato un elenco dei migliori consigli per visitare la Sagrada Família, il periodo dell’anno più adatto e gli orari per goderne appieno.

I migliori consigli per godersi appieno La Sagrada Família

Per cominciare, una delle migliori opzioni per sfruttare al meglio il tuo tour è prenotare i biglietti online in anticipo. In questo modo risparmierete tempo prezioso e lunghe code d’attesa alle biglietterie. Ci sono diverse opzioni per visitare la Sagrada Família e potete vedere tutti i biglietti disponibili qui.

aerial views of the top of sagrada familia

È anche molto importante considerare cosa indossare durante la visita. Oltre a essere un’attrazione turistica molto visitata, si tratta comunque di una chiesa, per cui si applicano regole simili a quelle della chiesa e c’è un codice di abbigliamento per poter entrare, sia per gli uomini che per le donne:

  • Evitare di indossare infradito.
  • Tutti i berretti, i cappelli o i foulard devono essere tolti prima di entrare nella basilica (se si indossano per motivi religiosi, è consentito, ad esempio, l’hijab o la kippah).
  • Le magliette e le camicette devono coprire le spalle.
  • Non sono ammessi pantaloncini e gonne corte.
  • Non sono ammessi abiti trasparenti e scollature libere.

Sapevi che puoi visitare la Cripta all’interno della Sagrada Família? Sebbene sia visitabile in orari limitati, è possibile accedervi secondo i seguenti orari:

  • Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00.
  • Sabato, domenica e giorni festivi dalle 9.00 alle 14.00 e dalle 18.00 alle 21.00.

Dovresti anche considerare di acquistare il biglietto che include la visita alle torri. Vi regalerà una vista mozzafiato e unica di Barcellona che solo pochi scelgono di godersi. La torre è raggiungibile con l’ascensore, ma se si preferisce si può scegliere di scendere le scale a chiocciola.

E infine, non è la stessa esperienza se scegli il Biglietto Base, che ti permette di entrare alla Sagrada Família e di girare da solo, rispetto alla visita audio-guidata, che è diversa anche dalla visita guidata. Ognuno di essi ha il suo fascino e potete scegliere il migliore per voi e per il vostro viaggio.

Durata consigliata della visita o del tour

Ci sono diverse opzioni di biglietto tra cui scegliere per conoscere e vivere la vista mozzafiato della Sagrada Família. Per la maggior parte di queste opzioni la durata approssimativa del tour è di 45 minuti con audioguida; se hai poco tempo a disposizione, è disponibile anche un’audioguida di 25 minuti. Una volta terminata l’audioguida, potrete esplorare da soli, ma tenete presente che tutte le aree non sono sempre disponibili e che potrebbero essere applicate alcune restrizioni a causa di lavori in corso.

Il periodo dell’anno e l’ora migliore per visitarla

La Sagrada Família ha molte caratteristiche, e una delle più belle è l’uso della luce che Gaudí le ha fatto. L’edificio è dotato di grandi vetrate che illuminano le navate con diverse tonalità di colore. Gli “effetti speciali” sono più evidenti e suggestivi a metà mattina e a metà tardo pomeriggio, quando la luce del sole colpisce direttamente le finestre.

Inoltre, quando pianifichi il tuo viaggio, dovresti cercare di scegliere di andare tra l’inizio della primavera, l’autunno o l’inverno per visitare Barcellona in generale; durante l’estate la città è di solito con temperature elevate e abbastanza affollata. Tenetelo presente per i vostri viaggi.

sagrada familia entrance

Interno della Sagrada Família

Come probabilmente già saprete, la Sagrada Família è il simbolo più iconico e famoso di Barcellona e, senza dubbio, anche uno degli edifici più impressionanti. La chiesa è piuttosto imponente nelle sue dimensioni e viene solitamente considerata una cattedrale, ma poiché non ha una sede per il vescovo non lo è ufficialmente. Si tratta di uno dei capolavori di Gaudí, ancora in costruzione dal 1882, per cui potresti incontrare aree non ancora accessibili al pubblico.

L’esterno della Sagrada Família è davvero eccezionale e l’interno è mozzafiato. Il design unico vi guida ad alzare lo sguardo e ad ammirare gli splendidi e alti soffitti ornati e, oltre alla vista, potrete ammirare l’illuminazione. Sul lato ovest della chiesa – la facciata della Passione – troverai decorazioni in vetro colorato giallo, arancione e rosso, mentre sul lato est – la facciata della Natività – potrai ammirare le decorazioni in vetro colorato blu e verde.

Quando sei all’interno al momento giusto, il sole colpisce le finestre colorate e l’interno della chiesa viene investito da una bellissima luce arcobaleno, uno spettacolo magico da vedere.

Facciate della Sagrada Família

La prima cosa che puoi ammirare della Sagrada Família è lastruttura esterna e il design dell’edificio. È molto da assimilare, perché ogni lato è diverso dall’altro. L’esterno presenta tre facciate: a est quella della Natività, a ovest quella della Passione e a sud quella della Gloria, con diciotto torri in totale intorno all’edificio.

La facciata della Natività è stata la prima a essere completata e presenta l’influenza e lo stile più diretti di Gaudí. Questo lato è dedicato alla nascita di Gesù, da cui il nome. Ha quattro torri che rappresentano 4 apostoli: Matteo, Barnaba, Giuda e Simone.

La facciata della Passione è più severa e semplice rispetto a quella della Natività. Questo lato riflette la sofferenza e il dolore sopportati da Gesù durante la sua crocifissione. Le quattro torri sono dedicate ad altri quattro apostoli: Giacomo, Tommaso, Filippo e Bartolomeo.

La facciata Glory è l’ultimo lato in costruzione dal 2002. È dedicata alla Gloria e alla Resurrezione di Gesù Cristo ed è la facciata più grande della Sagrada Família, e riflette il cammino verso Dio: Morte, Giudizio Finale, Gloria e Inferno.

sagrada familia history
close-up of the sagrada familia

Torri

La Sagrada Família ha un totale di diciotto guglie, più comunemente note come torri. Sono così dedicate: dodici ai Dodici Apostoli e si trovano sulle tre facciate della chiesa; le altre sei guglie rappresentano i Quattro Evangelisti, la Vergine Maria e Gesù Cristo. Ci sono solo ottotorri completate su un totale di diciotto guglie. Quelli finiti corrispondono ai quattro apostoli della facciata della Natività e a quelli della facciata della Passione. Tra le diciotto torri, la più alta di tutte sarà quella che rappresenta Gesù Cristo, sormontata da un’enorme croce con un’altezza di 170 metri (560 piedi).

Per visitare le Torri della Sagrada Família ci sono alcune considerazioni da fare in anticipo:

  • Il biglietto standard non include l’accesso alle Torri. È disponibile un biglietto di accesso alle Torri.
  • La facciata della Natività e quella della Passione non sono unite, quindi gli accessi alle guglie sono in punti diversi.
  • Per arrivare in cima alle torri si può accedere solo tramite un ascensore, uno per ogni facciata.
  • I visitatori devono scendere le scale dalle guglie, sia sulla facciata della Natività che su quella della Passione.